Privacy Policy

Il sito internet www.in20.com di cui Inventi In20 Srl (d’ora in poi definito “Titolare”) è titolare in via esclusiva adotta il trattamento dei dati personali in ossequio alla normativa sulla privacy (D.Lgs. 196/2003, Provvedimenti Garante Privacy, Best Practices) e successive modificazioni nonché nel rispetto del Regolamento UE Data Protection n. 2016/679. La presente Privacy policy può essere suscettibile di integrazioni e modifiche in virtù dell’evoluzione normativa, tecnologica, delle migliori prassi e sulla scorta di esigenze interne di ristrutturazione dell’architettura digitale. Di tali modifiche verrà resa adeguata segnalazione on line.

 

Le nostre regole sulla privacy indicano:

  • L’interessato;
  • Titolare del trattamento, Responsabili del trattamento, Punto di contatto privacy;
  • Dati raccolti e finalità;
  • Trattamenti eseguiti;
  • Modalità di trattamento e Principi disciplina privacy;
  • Classificazione dei dati;
  • Conservazione dati e criteri;
  • Comunicazione e diffusione per fini legali e/o contrattuali;
  • Comunicazione all’interessato tramite e.mail, Newsletter, sms, mms, app;
  • Trasferimento dati a Paesi Extra UE e a Organizzazioni internazionali; P
  • Profilazione;
  • Portabilità dei dati;
  • Data Breach;
  • Esercizio diritti Interessato;
  • Consenso;
  • Consenso a ricevere comunicazioni;
  • Consenso alle comunicazioni e/o alla diffusione;
  • Consenso al trasferimento dati extra UE;
  • Consenso alla profilazione;
  • Rifiuto di fornire i dati personali;
  • Rifiuto di ricevere comunicazioni;
  • Rifiuto di autorizzare il trasferimento dati extra UE;
  • Rifiuto di autorizzare la profilazione;
  • Revoca consenso e conseguenze;
  • Portabilità dei dati;
  • Revoca consenso a ricevere comunicazioni dal titolare del trattamento;
  • Consenso e informative specifiche
  • Cookies policy;
  • Modifiche e/o integrazioni.

 

L’INTERESSATO

Il ruolo-privacy di interessato nei nostri trattamenti dati può essere rivestito da varie figure: l’utente che visita il nostro sito web, il rappresentante legale di un’impresa, l’ospite di incontri o di eventi promozionali, il dipendente, il referente di una banca o di una finanziaria, il cliente, il fornitore, il prospect (cliente ipotetico) e il Cloud-Utente. I dati dell’interessato possono essere raccolti direttamente presso l’interessato stesso oppure possono essere captati tramite i cookies.

 

TITOLARE TRATTAMENTO DATI

Il Titolare del trattamento è Inventi In20 srl nella persona del proprio Rappresentante legale pro tempore. La sede legale di In20 srl si trova in Via Sandro Pertini, 7 – Loc. Antella 50012 Bagno a Ripoli (FI). I contatti sono: Tel.: +39 055 5381062 e-mail: comunicazione@in20.com

 

PUNTO PRIVACY INTERNO

In20 srl ha costituito un Punto Privacy Interno di contatto accessibile tramite posta elettronica e a cui possono essere inoltrate le richieste privacy dell’Interessato. Punto Privacy Interno e.mail: privacy@in20.com

Le richieste saranno riscontrate in senso positivo o negativo entro 1 mese dall’istanza o nei casi più complessi entro 3 mesi.

 

TRATTAMENTI DATI ESEGUITI

I trattamenti dati eseguiti dal titolare sono stati individuati per aree salienti ovvero l’Area Amministrativa-Contabile-Contenzioso-Compliant (di seguito: Area Amministrativa), l’Area Commerciale, l’Area Tecnologica. Ciascuna di queste aree è stata a sua volta distinta in trattamenti di dati a seconda delle finalità perseguite (finalità stigmatizzate a seconda del tipo di attività e conseguente gestione delle informazioni).

Il titolare del trattamento utilizza i Tuoi dati secondo le finalità esposte di seguito.

 

AREA AMMINISTRATIVA

Interessato puo’ essere: il richiedente informazioni, l’utente che visita il nostro sito web, il rappresentante legale di un’impresa, l’ospite di incontri o di eventi promozionali, il dipendente, il referente di una banca o di una finanziaria, il cliente-persona fisica amministratore delegato di un’impresa, il fornitore in proprio o quale rappresentante legale di una società.

Fondamento del Consenso: manifestazione espressa tramite flag di consenso sul sito web o tramite altra modalità, contratto, la legge per le pratiche legali.

Finalità:

Gestione Stipendi, Premi, Certificati lavoro, Sindacati;

Gestione Contratti con i Clienti e Fornitori;

Gestione documenti Banche;

Gestione Pratiche Legali;

Gestione Contenuti Social Media;

Organizzazione Eventi.

 

AREA COMMERCIALE

Interessato è: il prospect (cliente ipotetico) e il cliente.

Fondamento del Consenso: precedente contratto oppure consenso.

Finalità:

Gestione Marketing; Gestione Telemarketing

 

AREA TECNOLOGICA

Interessato è: il Cloud-Utente in proprio o quale rappresentante legale di una società.

Fondamento del Consenso: sottoscrizione contratto.

Trattamento dei dati esclusivamente in forma elettronica e non in forma di contenuto relativi agli utenti-clienti dei servizi di Cloud Computing come da rispettivo contratto.

Finalità

Gestione e manutenzione degli impianti di elaborazione o delle loro componenti;

Gestione degli archivi digitali;

Gestione delle Reti e apparati di sicurezza;

Gestione dei sistemi software.

 

MODALITA’ DI TRATTAMENTO.

Il titolare esegue i trattamenti necessari in ossequio alla normativa nazionale sulla privacy (D.Lgs. 196/2003, Provvedimenti Garante Privacy, Best Practices) nonché nel rispetto del Regolamento UE Data Protection 2016/679 per realizzare il legittimo interesse di adempimento del contratto sottoscritto o di adempimento di quanto stabilito dalla legge.

Il Titolare del trattamento garantisce all’interessato che per qualsiasi trattamento il principio assunto è quello della minimizzazione e che i suoi dati verranno utilizzati solo quando siano indispensabili per svolgere attività che non possono essere adempiute, caso per caso, mediante il trattamento di dati anonimi o di dati personali di natura diversa.

 

CLASSIFICAZIONE DEI DATI

La Classificazione dei dati è importante perché sia l’interessato sia il titolare devono sapere quali tipi e quanti dati vengono ospitati dalla struttura, quali sono i flussi informativi in cui tali informazioni si trovano; quali tipi di interessati riguardano e in quale misura. Una buona mappatura dei dati consente al titolare di intervenire più rapidamente e in modo più preciso nel caso di Data Breach. L’impatto dell’incidente sulle posizioni colpite ha effetti più o meno gravi a seconda del tipo di dato (personale, particolare, sensibile, medico-sanitario, giudiziario); a seconda della quantità di informazioni coinvolte; a seconda del luogo digitale (archivio a riposo o in uso oppure flusso in movimento attraverso le reti interne ed esterne della struttura); a seconda della tipologia e della quantità degli interessati danneggiati; a seconda della maggiore o minore possibilità di contenere il danno. Per tutte queste ragioni la classificazione del dato colpito è molto importante in quanto consente l’immediata comprensione delle dimensioni della criticità e la valutazione del rischio.

Categorie di dati della struttura.

Dati comuni o dati non personali (DC).

Informazioni destinate all’uso pubblico o informazioni che possono essere rese pubbliche senza impatto negativo per l’interessato.

Dati personali (DP).

Informazioni riguardanti l’identificazione degli interessati come nome, cognome, indirizzo, e.mail, numeri telefonici e/o ulteriori contatti o metodi identificativi di altri generi.

Dati particolari o sensibili (DS).

Informazioni di natura sensibile idonee a rivelare l’origine razziale o etnica, le opinioni politiche, le convinzioni religiose o filosofiche, o l’appartenenza sindacale, nonché dati genetici, dati biometrici intesi a identificare in modo univoco una persona fisica, dati relativi alla vita sessuale o all’orientamento sessuale della persona.

Dati medico-sanitari o Dati relativi alla salute (DM).

Informazioni relative alla salute dell’interessato e alle certificazioni e documentazioni medicosanitarie della persona.

Dati giudiziari (DG).

Informazioni relative allo stato dell’interessato nei registri della Giustizia e nei procedimenti giudiziari.

Dati a riposo (X), in uso (XX), in movimento (XXX).

I dati personali, particolari-sensibili, medico-sanitari, giudiziari possono essere di volta in volta “a riposo”, “in uso”, “in movimento”, a seconda che siano stanziali in un archivio, che vengano utilizzati, che circolino nelle reti interne ed esterne della struttura.

Dati cartacei (Y) e Dati digitali (@).

I dati personali, sensibili, medico-sanitari, giudiziari oltre ad essere “a riposo”, “in uso”, “in movimento” sono informazioni supportate da documentazione cartacea, digitale oppure cartacea e digitale.

 

CONSERVAZIONE

La conservazione dei dati personali e/o sensibili e/o giudiziari e/o sanitari avviene solo se le finalità del trattamento non sono ragionevolmente conseguibili con altri mezzi. Inoltre i dati personali e/o sensibili e/o giudiziari e/o sanitari vengono cancellati non appena esaurita la finalità del relativo utilizzo. Attualmente i dati vengono conservati secondo le tempistiche seguenti.

 

AREA AMMINISTRATIVA

Termine di 10 anni – ex lege a prescindere dal consenso dell’interessato.

 

AREA COMMERCIALE

Marketing

Termine per i Clienti: durata del contratto e relative garanzie.

Termine per i non clienti o prospect: 5 anni – previa espressa autorizzazione dell’interessato non cliente.

Si avverte che il trattamento delle informazioni per i trattamenti sopra indicati è facoltativo e l’interessato può decidere liberamente se fornire o meno il proprio consenso all’utilizzo dei dati a sé riferiti per queste ulteriori finalità che non riguardano il contratto (si veda Garante Privacy, “Conservazione dei dati personali riguardanti la clientela per attività di profilazione e di marketing” – 30 giugno 2016).

 

AREA TECNOLOGICA

Termine come stabilito da contratto

 

COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE PER FINI LEGALI E CONTRATTUALI

Il Titolare del Trattamento dati – salvo nei casi in cui la legge stabilisce che il consenso non è obbligatorio – ha l’obbligo di ottenere il consenso dell’interessato sia nell’ipotesi di Comunicazione dei dati a terzi sia nell’ipotesi di Diffusione. A tal fine e nella trasparenza più totale verso gli interessati il Titolare dettaglia di seguito i trattamenti per cui è prevista ad oggi Comunicazione e/o Diffusione.

 

AREA AMMINISTRATIVA

COMUNICAZIONE A TERZI per fini di adempimenti legali e contrattuali.

I DESTINATARI sono i seguenti:

  • INPS e INAIL

Interessato: dipendente

Trattamento Digitale. Dati personali, sensibili, giudiziari e di salute.

  • Sindacati

Interessato: dipendente

Trattamento Digitale. Dati personali, sensibili, giudiziari e di salute.

  • Agenzia Entrate

Interessato: dipendente

Trattamento Digitale. Dati personali, sensibili, giudiziari e di salute.

  • Tribunale e PCT

Interessato: dipendente, fornitore, cliente

Trattamento Digitale. Dati personali, sensibili, giudiziari e di salute.

  • Provider Social Media

Interessato: dipendente, fornitore, cliente

Trattamento Digitale. Dati personali (es. foto).

DIFFUSIONE: dati personali dei dipendenti, degli ospiti di eventi o di altri soggetti sugli spazi on line anche dei social media solo previa espressa autorizzazione dell’interessato.

 

AREA COMMERCIALE

COMUNICAZIONE A TERZI per fini di adempimenti legali e contrattuali.

I DESTINATARI sono i seguenti:

  • AGENZIE DI RISCOSSIONE ON LINE

Interessato: CLIENTI

Trattamento digitale. Dati personali.

NON ESISTE DIFFUSIONE

 

AREA TECNOLOGICA

NON ESISTONO COMUNICAZIONI A TERZI.

NON ESISTE DIFFUSIONE.

 

COMUNICAZIONE ALL’INTERESSATO TRAMITE E.MAIL, NEWSLETTER, SMS, MMS E APP In questi casi la comunicazione non viene eseguita verso terzi ma verso l’interessato. Questo tipo di comunicazione può avvenire solo ove l’interessato sia consenziente in modo espresso. In questi casi il Titolare del trattamento ha l’obbligo di informativa ed ha anche l’obbligo di ottenere il consenso dell’interessato.

L’interessato potrà ricevere comunicazioni via cellulare e via internet (in particolare: e.mail, newsletter, sms, mms, socialnetwork e app) da parte del Titolare per promuovere le iniziative inerenti alle finalità di cui al punto “TRATTAMENTI DATI ESEGUITI’”).

Un esempio di questo tipo di attività potrebbe essere quello di inviare una comunicazione elettronica annunciando un evento o un servizio.

Il rifiuto di fornire il consenso a ricevere queste comunicazioni potrebbe comportare:

  • l’impossibilità di effettuare comunicazioni, inviare notizie, circolari ed in genere procedere ad una corretta gestione del rapporto tra datore di lavoro e dipendente;
  • la mancata fruizione di determinati benefici, come fruire di convenzioni.

 

TRASFERIMENTO DATI A PAESI EXTRA UE E ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI

Si avverte che attualmente non sono previsti trasferimenti di dati all’Estero.

Si avverte altresì che nell’ipotesi in cui si eseguisse il trasferimento dei dati trattati verso Paesi terzi EXTRA UE o a organizzazioni internazionali, questo avverrebbe solo previa espressa autorizzazione dell’interessato ed esclusivamente quando sussista almeno una delle seguenti condizioni:

  • esiste una decisione di adeguatezza della Commissione UE pubblicata in Gazzetta UE;
  • il Paese EXTRA UE o l’Organizzazione internazionale hanno dato prova di avere adottato garanzie privacy adeguate o opportune;
  • esistono norme vincolanti di impresa;
  • esiste il legittimo interesse del titolare del trattamento.

Il Titolare – qualora si verificasse il trasferimento extra UE – si impegna a fornire all’interessato i mezzi per ottenere una copia dei dati comunicati all’estero o a favorire l’accesso al luogo materico o digitale dove sono stati resi disponibili.

 

PROFILAZIONE

Il titolare dichiara che non vengono eseguiti trattamenti di profilazione dei dati personali conferiti.

Nell’Area Tecnologica esiste “profilazione sulle applicazioni informatiche” che è cosa ben diversa dalla profilazione degli interessati. Si tratta in definitiva di Gestione profili utente sul sistema o sul network (reti). Si avverte altresì che nell’ipotesi in cui si eseguisse profilazione dei dati trattati, questa avverrebbe solo previa espressa autorizzazione dell’interessato

 

PORTABILITA’ DEI DATI

Il titolare del trattamento garantisce all’interessato la portabilità dei dati ad altro gestore in formato interoperabile e senza aggravi o spese a carico dell’interessato. Inoltre è diritto dell’interessato chiedere al titolare l’attestazione che le operazioni richieste sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

 

DATA BREACH

In caso di perdita dei dati dell’interessato (caso del Data Breach), il Titolare del trattamento provvederà immediatamente secondo la Procedura di Data Breach stabilita. Ove necessario provvederà altresì alla notifica alle competenti Autorità e alla comunicazione all’interessato.

 

DIRITTI INTERESSATO

Ai fini di garantire l’esercizio dei diritti dell’Interessato di cui all’art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e nel rispetto del Regolamento UE Data Protection 2016/679 il Titolare del trattamento ha stabilito un Punto Privacy Interno di contatto a cui si accede tramite posta elettronica e a cui possono essere inoltrate le richieste privacy dell’Interessato. Punto Privacy Interno e.mail: privacy@in20.com Il Punto Privacy Interno provvede a dare riscontro (positivo o negativo) all’interessato entro 1 mese dalla richiesta. Il termine per la risposta all’interessato può essere esteso fino a 3 mesi in casi di particolare complessità.

L’interessato ha diritto di conoscere il periodo di conservazione previsto o, se non è possibile, i criteri utilizzati per definire tale periodo.

E’ sottoposto al consenso espresso dell’interessato l’eventuale trasferimento dei dati verso Paesi terzi. E’ sottoposto altresì al consenso espresso dell’interessato l’eventuale profilazione dei dati di cui ha diritto di conoscere la relativa logica.

Si avverte che ai sensi della normativa interna e del Regolamento UE Data Protection 2016/679 l’interessato ha diritto a 10 tipi di operazioni: informativa, accesso, rettifica-aggiornamento-blocco, cancellazione-oblio, limitazione del trattamento, opposizione, portabilità, revoca, reclamo, ricorso.

Di seguito tutti i diritti dell’interessato nello specifico.

  • Informativa Privacy
    • Diritto di ottenere l’informativa privacy dal titolare del trattamento.
  • Accesso
    • Diritto di accesso ai dati che lo riguardano e che si trovano presso i locali o i server del titolare del trattamento.
  • Rettifica, Aggiornamento, Blocco
    • Diritto di chiedere la rettifica dei propri dati quando siano stati trascritti in modo errato;
    • Diritto di chiedere l’aggiornamento e/o l’integrazione dei propri dati quando siano variati;
    • Diritto di chiedere al titolare la trasformazione in forma anonima o il blocco.
  • Cancellazione-Oblio
    • Diritto di chiedere al titolare la cancellazione o l’oblio a seconda dei casi.
  • Limitazione trattamento
    • Diritto di chiedere al titolare che esegua una limitazione del trattamento perché ad esempio alcuni dati sono in eccesso rispetto alle finalità da espletare.
  • Opposizione
    • Diritto di opporsi al trattamento per motivi legittimi.
  • Portabilità
    • Diritto di chiedere al titolare la portabilità nel senso di trasferire i propri dati ad altro titolare in formato interoperabile e senza aggravi o spese a carico dell’interessato;
    • Diritto di chiedere al titolare l’attestazione che le operazioni richieste sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
  • Revoca
    • Diritto di revocare il consenso in qualsiasi momento senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca.
  • Reclamo
    • Diritto di presentare formale reclamo al Garante Privacy.
  • Ricorso
    • Diritto di presentare ricorso giurisdizionale avverso decisione dell’Autorità di Controllo.
    • Diritto di presentare ricorso giurisdizionale nei confronti del Titolare o del Responsabile del trattamento in caso di violazione di diritti tutelati.

 

CONSENSO AL TRATTAMENTO DATI

Il conferimento dei dati personali necessari alle finalità sopra indicate non è obbligatorio, ma il rifiuto a fornirli comporta l’impossibilità di ammissione ai contatti e di stabilire rapporti con il titolare del trattamento.

 

CONSENSO A RICEVERE COMUNICAZIONI

tramite, e.mail, newsletter, sms, mms, socialnetwork e app.

Il consenso a ricevere comunicazioni tramite, e.mail, newsletter, sms, mms, socialnetwork e app è autonomo dal consenso al trattamento dati personali. Questo significa per esempio che l’interessato può dare il consenso al trattamento dati ma non acconsentire anche al ricevimento della Newsletter che ovviamente non è obbligatorio. Se l’utente non presta consenso per la Newsletter continuerà ad essere ammesso ai contatti con il titolare del trattamento.

 

CONSENSO ALLE COMUNICAZIONI E ALLA DIFFUSIONE

Il Titolare del trattamento come già sopra esposto nella parte relativa alla “Comunicazione e Diffusione” non esegue né comunicazioni a terzi né diffusione dei dati personali forniti dall’interessato salvo i casi previsti ex lege e salvo il caso di pubblicazione dei dati sui social media unicamente previa espressa autorizzazione dell’interesato.

 

CONSENSO AL TRASFERIMENTO DATI VERSO PAESI EXTRA UE

Il consenso al trasferimento dei dati verso Paesi extra Ue è autonomo dal consenso al trattamento dati personali. Questo significa che l’interessato conserva il rapporto con il titolare anche a prescindere dall’autorizzazione al trasferimento dei dati extra UE salvo diverse condizioni contrattuali.

 

CONSENSO ALLA PROFILAZIONE DATI

Il consenso alla profilazione dei dati è autonomo dal consenso al trattamento dati personali. Questo significa che l’interessato conserva il rapporto con il titolare anche a prescindere dall’autorizzazione alla profilazione dei dati.

 

RIFIUTO DI FORNIRE I DATI PERSONALI

Il rifiuto a fornire i dati personali comporta l’impossibilità di adempiere agli obblighi contrattuali e/o legali. Pertanto il rifiuto di conferire i propri dati personali causa l’impossibilità di perfezionare un qualsiasi rapporto tra il titolare e l’interessato.

 

RIFIUTO DI RICEVERE COMUNICAZIONI

tramite, e.mail, newsletter, sms, mms, socialnetwork e app Il rifiuto di fornire il consenso a ricevere queste comunicazioni tramite e.mail, newsletter, sms, mms, socialnetwork e app è facoltativo e non pregiudica in alcun modo il rapporto tra titolare e interessato. Tuttavia potrebbe comportare:

  • l’impossibilità di effettuare comunicazioni, inviare notizie, circolari ed in genere procedere ad una corretta ed efficace relazione tra titolare e interessato;
  • la mancata fruizione di determinati benefici, come partecipare alle convenzioni.

 

RIFIUTO DI AUTORIZZARE LA COMUNICAZIONE E/O LA DIFFUSIONE

Il rifiuto dell’interessato di fornire l’autorizzazione alla comunicazione dei dati a terzi – salvo i casi in cui la comunicazione è stabilita ex lege – è facoltativo e non pregiudica in alcun modo il rapporto tra titolare e interessato.

Il rifiuto dell’interessato di fornire l’autorizzazione alla diffusione dei dati è facoltativo e non pregiudica in alcun modo il rapporto tra titolare e interessato.

 

RIFIUTO DI AUTORIZZARE IL TRASFERIMENTO DEI DATI A PAESI EXTRA UE

Il rifiuto dell’interessato di fornire l’autorizzazione al trasferimento dei dati a Paesi extra Ue è facoltativo e non pregiudica in alcun modo il rapporto tra titolare e interessato.

 

RIFIUTO DI AUTORIZZARE LA PROFILAZIONE

Il rifiuto dell’interessato di fornire l’autorizzazione alla profilazione dei dati è facoltativo e non pregiudica in alcun modo il rapporto tra titolare e interessato.

 

REVOCA CONSENSO AL TRATTAMENTO DATI

Il consenso al trattamento dati può essere revocato in qualsiasi momento scrivendo una e.mail al Punto Privacy Interno privacy@in20.com in cui si dichiara che si revoca il consenso al trattamento dati. La revoca causa l’impossibilità di proseguire il rapporto con il titolare e questo può avere delle conseguenze negative ove previste per contratto.

La revoca del consenso non invalida i trattamenti eseguiti prima del momento della dichiarazione di revoca.

L’interessato a seguito della revoca può chiedere che le proprie informazioni siano restituite in un formato interoperabile per avere la possibilità di trasferirle presso altro gestore.

 

PORTABILITA’ DEI DATI

Una volta esercitato il potere di revoca, l’interessato ha:

  • Diritto di chiedere al titolare la portabilità nel senso di trasferire i propri dati ad altro titolare in formato interoperabile e senza aggravi o spese a carico dell’interessato;
  • Diritto di chiedere al titolare l’attestazione che le operazioni richieste sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

 

REVOCA CONSENSO A RICEVERE LE COMUNICAZIONI DEL TITOLARE TRATTAMENTO

Il consenso può essere revocato in qualsiasi momento senza nessuna penalità e senza nessuna complicazione burocratica. E’ sufficiente che l’interessato scriva una e.mail al Punto Privacy Interno privacy@in20.com in cui dichiara che revoca il consenso a ricevere le comunicazioni del titolare del trattamento. La revoca del consenso non invalida i trattamenti eseguiti prima del momento della dichiarazione di revoca.

 

CONSENSO E INFORMATIVE SPECIFICHE

Per particolari finalità di trattamenti o per determinate tipologie di dati vengono sottoposte all’interessato on line e/o materialmente apposite informative e, ove necessario, anche richieste espresse di consenso.

 

MODIFICHE E/O INTEGRAZIONI

La presente Privacy policy può essere suscettibile di integrazioni e modifiche in virtù dell’evoluzione normativa, tecnologica, delle migliori prassi e sulla scorta di esigenze interne di ristrutturazione dell’architettura digitale. Di tali modifiche verrà resa adeguata segnalazione on line. Tali modifiche si intenderanno accettate ove l’utente non dimostri la propria opposizione e – riguardo al sito web – ove l’utente continui la navigazione nonostante le avvenute variazioni.